Terapia Cranio Sacrale  *

La Terapia cranio-sacrale (il cranio e l'osso sacro latino) è una forma di terapia manuale che ripristina i movimenti ritmici del liquido cerebrospinale (o liquor) che circonda il cervello e il midollo spinale, tra il cranio e l'osso sacro, riportando funzionalità al movimento osseo come base per la manipolazione terapeutica.

 

Il principio di questo metodo terapeutico  e' quello di ripristinare il movimento osseo MRP del cranio e colonna vertebrale fino al sacro - coccige  in modo tale che il liquido cerebrospinale o cefalorachidiano (liquor) riprenda a pulsare ritmicamente tra le membrane armonizzando il funzionamento dei diversi sistemi che regolano il nostro corpo, tra cui quelli fasciali. Infatti le pulsazioni ritmiche stampate dal sistema cranio-sacrale esercitano un'influenza globale sulle cellule del corpo e sul metabolismo.

Si tratta di un tocco dolce, leggero e non invasivo, generalmente ben accolto da chi lo riceve, che conduce ad un intenso rilassamento rimuovendo tensioni fino in profondità.

Viene inoltre data attenzione a:

- l’allineamento tra Atlas e 1° Vertebra Cervicale

- l'allineamento della postura

- il massaggio viscerale

- il massaggio dei diaframmi

- il massaggio per sciogliere tensioni che impediscono il MRP

Indicato per tutte le età: neonati, bambini e adolescenti, adulti e anziani,                                                 e per donne in e post gravidanza

 

Per quali condizioni è di aiuto:

 

Infezioni febbrili acute,

Apoplessia,

Asma bronchiale,

Anomalie del morso e disturbi dell’articolazione della mandibola,

Depressioni,

Glaucoma,

Iperattività del bambino,

Cataratta,

Emicrania e cefalee,

Infiammazioni croniche dell’orecchio medio,

Malattie psicosomatiche e disturbi delle funzioni viscerali,

Piloro-spasmo nei bambini,

Traumi da colpo di frusta,

Dolori cronici, Disturbi visivi, Sinusite cronica,

Scoliosi,

Tinnito e ipoacusia (acufeni),

Distorsioni, lussazioni e fratture,

Attacchi di ischemia cerebrale leggera,...

Funzioni del liquido cerebrospinale

  • Protegge il sistema nervoso centrale (encefalo e midollo spinale) da urti contro le strutture ossee che li contengono: esso infatti è presente nelle meningi (membrane che avvolgono l'encefalo), nei ventricoli degli emisferi cerebrali ed esternamente al midollo spinale.

  • Riduce il peso dell’encefalo, che avvolto in questo liquido ‘vi fluttua al suo interno’

  • Permette di controllare le modificazioni dell'ambiente interno: l’ossigenazione e il livello del pH 

* Riconosciuta dalle Casse Malati Complementari